Incendio

[dropcap]O[/dropcap]ggetto: richiesta di iscrizione all’ordine del giorno del prossimo Consiglio Comunale della seguente interrogazione: “ Quali cause e/o motivazioni  hanno impedito la presenza nel territorio di Pula del distaccamento estivo dei V.V. del F.,  e se il  Piano di Protezione Civile esistente sia stato aggiornato e/o adeguato alle normative vigenti ed, eventualmente,  con quale tempistica“ .

Premesso che il giorno dell’incendio che ha devastato oltre 100 ettari di territorio di S.Margherita abbiamo seguito la Sua dichiarazione in tv e le dichiarazioni nella stampa e sui Social in cui rassicurava i cittadini e i turisti sul controllo dell’incendio e sulla messa in sicurezza delle persone.

Preso atto che solo grazie alle professionalità delle istituzioni e dei volontari intervenuti e con una buona dose della c.d.  “buona stella”, l’incendio non ha causato danni fisici alle persone e che, comunque, la ferita inferta all’ambiente e all’immagine turistica di Pula è di incalcolabile portata.

Ritenuto che il Comune di Pula non si debba sempre affidare per far fronte a similo emergenze alle professionalità esterne, alle congiunture favorevoli e alla buona fortuna e che, invece, necessiti di una programmazione organica come previsto dalla legge.

Tenuto conto che per risanare questa ferita ambientale ci vorranno decenni e che, a questo danno, potrebbero aggiungersi quelli conseguenti alla prossime piogge autunnali che non troveranno il naturale ostacolo nella vegetazione e dilaveranno conseguentemente il terreno percorso dall’incendio impoverendolo ulteriormente, tra l’altro in un’area già di per se critica da un punto di vista idrogeologico.

Ritenendo  le Sue parole apprezzabili perché, in un momento di panico, trasmettere sicurezza e tranquillizzare le persone, può evitare che si possano comettere ulteriori errori che in simili circostanze potevano rivelarsi anche fatali, rimangono a nostro avviso  delle gravi carenze della macchina dei soccorsi di competenza dell’Amministrazione e di cui riteniamo  Lei la maggiore responsabile.

Nel rimarcare  che quando rivolgiamo parole critiche al Suo operato e a quello dell’Amministrazione, parlando  di ombrellini, bandierine, matrimoni in spiaggia e di altre iniziative finalizzate ad ottenere un mero impatto mediatico e perseguire l’effimero, lo facciamo solo perché riteniamo che Lei non abbia chiare le priorità che il Suo ruolo istituzionale Le impone, tra l’altro messo in evidenza anche in quest’occasione da un autorevole turista   

Per queste motivazioni ci sentiamo in dovere di porre alla Sua attenzione  i seguenti quesiti:

  • per quale motivo il distaccamento estivo dei V.V. del F. non presta più la propria opera nel Comune di Pula.
  • Per quali motivazioni l’adeguamento del Piano di Protezione Civile è stato deliberato solo il 30 novembre 2015 ad oltre un anno dall’approvazione del PAI, e come mai, come previsto nel Piano stesso, solo in seguito alla determinazione del 03/08/2016 (8 mesi dopo) si è dato seguito di affidare l’incarico a una ditta specializzata per l’attivazione del sistema informativo del pericolo tramite avviso diretto ai cittadini con  apposito SMS ( un sistema che sarebbe stato providenziale nell’incendio di ieri).
  • Come mai il Piano di protezione Civile non è stato portato a conoscenza capillarmente ai cittadini anche, con il supporto di esercitazioni periodiche sul campo.
  • Se per il Piano di Protezione Civile la S.V. ha individuato e nominato il responsabile del procedimento
  • Quali  procedure sono state adottate e certificate in osservanza delle disposizioni contenute nel  Piano di Protezione Civile vigente.

Come Gruppo Misto, in attesa di poterlo fare in viva voce in occasione del prossimo Consiglio Comunale,  cogliamo l’occasione per ringraziare le Istituzioni, i Volontari, i Barracelli e i Vigili Urbani, la Pula Servizi che, pur senza i compiti che solitamente vengono pre-assegnati nei Piani di Protezione Civile, si sono prodigati per limitare i danni a tutela dell’incolumità dei cittadini e dei turisti.

Per quanto su esposto si richiede una risposta orale e scritta la prossimo Consiglio Comunale utile.

I CONSIGLIERI

 

LASCIA UN COMMENTO